Enjoyed the Read?

Don’t miss our next article!

Come Realizzare un Sito Affiliato Amazon di Successo (Passo Per Passo)

Joshua Hardwick
Head of Content @ Ahrefs (o, in parole povere, sono la persona che fa sì che ogni articolo pubblicato sul nostro blog sia EPICO). Fondatore @ The SEO Project.
    Vuoi fare un po’ di soldi extra promuovendo prodotti su Amazon?

    Molte persone fanno soldi con i siti di affiliazione Amazon. Ma come ogni storia di successo, ci sono molti che non ce l’hanno fatta.

    Per esempio, questa persona nel subreddit /r/juststart dichiara di aver raggiunti $1000/mese da Amazon in soli 6 mesi:

    1 amazon affiliate site success

    E questa persona ha raggiunto $38.000/mese dopo aver lavorato ad un sito per oltre 2 anni;

    2 amazon affiliate site low earnings

    Se vuoi che la tua storia sia come il primo screenshot e meno come il secondo, questa è la guida che fa per te.

    Ecco ciò che imparerai

    Il programma di affiliazione Amazon (Amazon Associates) permette alle persone di guadagnare denaro dal riferire vendite ad Amazon.

    Quando ti iscrivi, Amazon ti assegna un ID di tracking univoco che assomiglia a questo: iltuonome-20.

    Puoi aggiungerlo ad ogni URL di prodotti Amazon per creare un link affiliato.

    Esempio:

    amazon.com/dp/B01K1C94E4

    amazon.com/dp/B01K1C94E4?tag=iltuonome-20

    Quando qualcuno clicca il tuo link e compra qualcosa su Amazon entro 24 ore, sarai pagato per la commissione su quella vendita.

    Ancora meglio, non devono comprare il prodotto che hai raccomandato. Se li mandi ad un coltello da cucina e poi comprano una racchetta da tennis, hai comunque una commissione. Se comprano il coltello da cucina, la racchetta da tennis, ed un po’ di altre cose, guadagni una commissione su tutto.

    Questo è uno dei motivi per cui il programma di affiliazione è così popolare. Amazon vende molte cose, così non è inusuale di vedere una buona fetta di commissioni arrivare da prodotti che non hai mai sentito.

    1. Vai alla homepage Amazon Associates;
    2. Entra con il tuo account Amazon;
    3. Segui le istruzioni sullo schermo

    Durante l’iscrizione, Amazon ti chiederà l’indirizzo del tuo sito web. Anche se qui puoi inserire un link di profilo social media, ti conviene impostare un sito web affiliato Amazon se hai serie intenzioni di far soldi con Amazon Associates.

    I siti affiliati Amazon promuovono prodotti in vendita su Amazon nei loro contenuti.

    Se hai mai cercato su Google qualcosa come “miglior [tipo prodotto]” o “recensione [prodotto]”, allora sarai quasi sicuramente venuto in contatto con uno di questi siti.

    Guarda i migliori risultati per “migliori macina caffè”:

    3 amazon affiliate links

    Questi ragazzi hanno selezionato i migliori macina caffè, riassunto le loro scoperte in un articolo del blog, ed incluso link affiliati Amazon per i visitatori che vogliono acquistare i prodotti raccomandati.

    Una storia simile per una query come “recensione aeropress”.

    4 product review

    Entrambi questi tipi di articoli sono utili ai lettori perché rendono la vita più semplice e fanno risparmiare tempo. Se stai cercando un nuovo macinacaffè, non puoi da solo provare decine di prodotti. Devi fidarti delle ricerche e prove fatte da altri.

    Fare soldi da un sito affiliato Amazon richiede traffico (visitatori).

    Senza traffico, nessuno cliccherà ai tuoi link affiliati, e significa niente commissioni.

    Ora, ci sono molti modi per ottenere traffico. Ma molti di quelli che fanno successo con il marketing di affiliazione Amazon ottengono il grosso del loro traffico dalla SEO.

    Ecco perché:

    Se promuovi il tuo blog nei social media, o in una newsletter, avrai una impennata di traffico. Ma dopo che il tuo pubblico ha visto il tuo articolo, il traffico cala fino a zero.

    E’ conosciuta come la “impennata della speranza”, seguita dal “piatto del nulla”.

    pasted image 0 78

    La SEO ha l’effetto opposto. Se ti posizioni su Google per parole chiave che le persone stanno cercando mese dopo mese, il tuo traffico sarà consistente—e dovrebbe aumentare nel tempo.

    pasted image 0 79

    E’ possibile avere lo stesso effetto con la pubblicità a pagamento, ma ci sono alcuni problemi:

    • Richiede denaro (e molte persone hanno più tempo che soldi)
    • E’ spesso tutto o niente. Appena finisci di spendere soldi, il traffico cala allo zero.
    • E’ difficile ottenere un profitto perché la spesa pubblicitaria si mangia le tue commissioni di affiliazione.

    Con questo in mente, vediamo come puoi costruire un sito affiliato Amazon che guadagna denaro mese dopo mese.

    Ognuno ha un’idea diversa sul successo.

    Per alcuni, è un sito che realizza $1.000/mese. Per altri, potrebbe essere un obiettivo più ambizioni di $10.000/mese.

    Qualsiasi sia il numero, i passi per il successo sono gli stessi.

    1. Scegli una buona nicchia
    2. Trova parole chiave profittevoli
    3. Crea il “giusto” tipo di contenuto
    4. Porta traffico nel tuo sito con la SEO
    5. Ottieni click su link affiliati

    1. Scegli una buona nicchia

    Hai mai sentito nominare The Wirecutter?

    E’ di proprietà del New York Times ed è probabilmente il più famoso sito web affiliato Amazon. Ha recensioni su tutto da affilacoltelli a scrivanie in piedi ed è stimato riceva 3,9 milioni di visite al mese solo da Google.

    5 wirecutter traffic

    Nota a margine.
    Ora The Wirecutter è rediretto su nytimes.com/wirecutter/

    Molti novizi del marketing di affiliazione Amazon vedono siti come questi e provano a replicare il loro successo.

    Non fare questo errore.

    Siti grandi come The Wirecutter hanno molto budget e team SEO talentuosi. Provare a competere sarà una battaglia in salita.

    Invece, devi scegliere una nicchia da dominare.

    Ecco come:

    A. Trova qualcosa che ti interessa

    La perdita di motivazione è probabilmente la ragione principale per la quale le persone falliscono nel marketing dell’affiliazione, quindi è importante scegliere una nicchia che trovi per lo meno interessante.

    Quindi, prendi carta e penna e scrivi qualche idea.

    Se non riesci con facilità, questa è una grande lista di nicchie di marketing in affiliazione che aiuta.

    In alternativa, prendi ispirazione dalle categorie di The Wirecutter.

    6 wirecutter categories

    B. Controlla i tassi di commissione

    I tassi di commissione di Amazon cambiano a seconda della categoria di prodotti.

    Qui c’è la struttura attuale:

    Product CategoryCommissions
    Luxury Beauty, Amazon Coins10.00%
    Digital Music, Physical Music, Handmade, Digital Videos5.00%
    Physical Books, Kitchen, Automotive4.50%
    Amazon Fire Tablet Devices, Amazon Kindle Devices, Amazon Fashion Women’s, Men’s & Kids Private Label, Apparel, Amazon Cloud Cam Devices, Fire TV Edition Smart TVs, Amazon Fire TV Devices, Amazon Echo Devices, Ring Devices, Watches, Jewelry, Luggage, Shoes, and Handbags & Accessories4.00%
    All Other Categories4.00%
    Toys, Furniture, Home, Home Improvement, Lawn & Garden, Pets Products, Pantry, Headphones, Beauty, Musical Instruments, Business & Industrial Supplies, Outdoors, Tools, Sports, Baby Products3.00%
    PC, PC Components, DVD & Blu-Ray2.50%
    Televisions, Digital Video Games2.00%
    Amazon Fresh, Physical Video Games & Video Game Consoles, Grocery, Health & Personal Care1.00%
    Gift Cards; Wireless Service Plans; Alcoholic Beverages; Digital Kindle Products purchased as a subscription; Food prepared and delivered from a restaurant; Amazon Appstore, Prime Now, Amazon Pay Places, or Prime Wardrobe Purchases0.00%

    Se una delle tue idee di nicchia ricade nella categoria del 0%, rimuovila dalla tua lista. Non c’è motivo di promuovere prodotti senza alcuna ricompensa.

    Probabilmente rimuoverei anche le categorie con commissioni del 2% o meno perché servirà molto traffico per avere un decente ritorno monetario.

    Nota a margine.
    I tassi di commissione di Amazon sono calati significativamente nella scorsa decade. Il taglio più recente è avvenuto agli inizi del 2020, ed ha fatto credere ad alcuni che i siti di affiliazione fossero finiti. Non è così.

    C. Controlla i prezzi dei prodotti

    In generale, guadagnerai di più con prodotti costosi.

    Per esempio, se qualcuno compra un PC di $4.000, la tua fetta del 2,5% ($100) sarà molto più grande rispetto all’acquisto di una nuova RAM di $40 ($1).

    Ma non significa che devi entrare in una nicchia costosa.

    Le persone sono meno impulsive quando si tratta di oggetti costosi, che significa che meno click si trasformeranno in vendite. Questo si chiama anche tasso di conversione.

    Ora, c’è molto da dire quando si tratta di prezzi di prodotto, ma il consenso sembra essere tra $30-$300. Se sali, la conversione sembra soffrire. Se scendi, la tua commissione ne soffrirà.

    Per avere una misura dei prezzi della tua nicchia, cerca alcuni prodotti su Amazon.

    7 amazon product prices

    D. Stima la richiesta di traffico

    Ora che conosci meglio la nicchia dove vuoi entrare, puoi usare l’informazione per stimare quanto traffico sulle “pagine da soldi” avrai bisogno per raggiungere il tuo obiettivo finanziario mensile.

    Se non hai dimestichezza con il termine “pagine da soldi”, sono le pagine del tuo sito che contengono link affiliati.

    Con i siti affiliati Amazon, le raccolte di prodotti tendono ad essere le migliori “pagine da soldi”. Sono quelle che elencano i migliori prodotti della categoria come questa lista dei migliori aspirapolveri robot da The Wirecutter:

    Queste tendono ad essere le pagine più lucrative perché raccomandano molteplici prodotti, e le persone che le cercano su Google sono in modalità acquisto. Questo porta ad un maggiore tasso di click (CTR) nei link affiliati.

    Quindi qual’è la formula di traffico stimato?

    Obiettivo mensile / (Prezzo prodotto medio * category commission % * CTR medio link affiliato * tasso conversione medio)

    Vediamolo con un esempio.

    Ipotizziamo che tu voglia entrare nella nicchia del caffè, ed il tuo obiettivo è $1.000/mese. Se hai svolto i passaggi precedenti, saprai che il prezzo medio di prodotto è circa $40, e il tasso di commissione per molti prodotti legati al caffè è del 4%.

    Tuttavia, non sai ancora il tasso di click (la percentuale di visitatori che cliccano un link affiliato Amazon) dei tuoi articoli, o il tuo tasso di conversione Amazon (la percentuale di click che si trasformano in vendite).

    Quindi restiamo pessimisti e ipotizziamo un CTR del 10% e un tasso di conversione del 7,5%.

    Mettiamo tutto nella formula:

    1.000 / (40 * 4% * 10% * 7,5%) = 83.333

    Sembra che abbiamo bisogno di ~83k visite mensili alle pagine “da soldi” per guadagnare $1.000/mese.

    Ovviamente, non possiamo definirla scienza esatta. Stiamo usando con ragione i numeri pessimisti.

    E. Stimare il traffico potenziale

    Ora che conosci di quanto traffico hai bisogno per far lavorare i numeri, devi stimare se la nicchia ha traffico potenziale a sufficienza.

    C’è un modo facile per farlo:

    Installa ed attiva la toolbar SEO di Ahrefs, poi cerca su Google:

    miglior [prodotto della tua nicchia] inurl:miglior

    Ad esempio, nella nicchia del caffè, la nostra ricerca potrebbe essere questa:

    8 google search

    Se stai cercando di capire cosa serve la parte inurl:miglior, serve a restringere i risultati di ricerca alle pagine con la parola “miglior” nell’URL. Vedrai perché ciò è importante nel prossimo passo.

    Da qui, cerca nei risultati di ricerca un sito di nicchia che abbia almeno il traffico totale che tu necessiti.

    La parola chiave qui è “nicchia”. Dovresti ignorare ogni gran sito generico come Forbes, The Wirecutter, o The Guardian nei risultati di ricerca. Anche se possono avere tantissimo traffico, non sono ciò che stai cercando. Se non vedi alcun sito di nicchia, prova a cercare un prodotto diverso.

    Ecco uno che ci ha catturato nella nostra ricerca:

    9 homegrounds traffic estimate ahrefs toolbar

    Nota a margine.
    Assicurati qui di controllare il traffico di dominio, non di pagina.

    Ha una stima di ~210.000 visitatori mensili dagli USA, e possiamo vedere dal nome di dominio che è un sito di nicchia focalizzato sul caffè.

    Tuttavia, non sappiamo quanto di questo traffico arriva alle pagine “dei soldi”. Se la maggior parte arriva ad articoli blog irrilevanti, non ci dice molto.

    Fortunatamente, possiamo avere un miglior senso del traffico sulle pagine “soldi” con Site Explorer di Ahrefs.

    Incolla il dominio, vai al report Top Pages, aggiungi la parola “miglior” nel filtro Includi, e scegli “URL” dal menu “Ogni target”. Dovresti ottenere un report filtrato di praticamente tutti gli articoli di raccolta prodotti.

    10 top pages include filter

    In cima, vedi il totale stimato di traffico mensile a tutte le pagine nel report filtrato.

    10 filtered top pages traffic

    In questo caso, è 107.714.

    Ti ricorderai che abbiamo stimato ~83.000 visitatori mensili per raggiungere $1k/mese, quindi sembra che la nicchia raggiunga facilmente la nostra richiesta di traffico potenziale.

    F. Stima della concorrenza

    Non c’è motivo di inserirsi in una nicchia dove farai fatica a raggiungere il tuo obiettivo di traffico per anni. Quindi devi essere sicuro che ci siamo alcuni argomenti dove puoi inserirti senza troppo lavoro SEO complicato.

    La SEO è un gioco complicato. Ci sono molti fattori di posizionamento e buone pratiche. Ma una delle più importanti è il numero di backlink di alta qualità alle tue pagine.

    Google parla dell’importanza dei backlink nella pagina dedicata agli algoritmi di ricerca.

    11 google search backlinks

    Vediamo anche una chiara correlazione tra il numero di backlink da siti web unici (domini referring) ad una pagina ed il suo traffico di ricerca nel nostro studio di oltre 1 miliardo di pagine web.

    Quindi prima di chiudere il report filtrato Pagine top del passaggio precedente, guarda la colonna RD. Mostra il numero di domini referring per ogni pagina.

    Se vedi pagine con traffico organico che hanno pochi o nessun dominio referring, è segnale di argomento non competitivo.

    Guarda il report per Homegrounds, vediamo molte pagine simili:

    12 homegrounds uncompetitive topics

    Se facciamo lo stesso per wareable.com, vediamo l’opposto. Quasi ogni pagina ha link da migliaia di domini referring, che indicano molti degli argomenti in questa nicchia sono molto difficili da ottenere.

    13 competitive topics

    In questo caso hai 2 opzioni:

    1. Scava nella nicchia. Invece di soli indossabili, potremo focalizzarci solo su tracker per fitness o smartwatch. E se queste nicchie sono comunque ampie, possiamo focalizzarci ancora di più in qualcosa come gli smartwatch per bambini.
    2. Scegli una nicchia diversa. Se scavare nella nicchia non ti interessa, abbandona l’idea e ripeti i passaggi sopra per un’altra nicchia.

    2. Fai ricerca di parole chiave

    Trovare una nicchia con potenziale era la parte difficile; la ricerca di parole chiave è in paragone facile.

    Se sei pigro, potresti semplicemente esportare il report filtrato Pagine top dal passaggio precedente. Ti dovrebbe fornire abbastanza argomenti di “elenco prodotti” profittevoli per tenerti impegnato per alcuni mesi.

    Tuttavia, se vuoi essere più strategico e trovare più parole chiave, fai così:

    1. Vai su Keywords Explorer di Ahrefs;
    2. Inserisci alcune parole chiave “seme” relative alla nicchia ed ai suoi prodotti (separate da virgola);
    3. Vai nel report “Tutte le parole chiave”.

    Ecco come sarebbe se volessimo entrare nella nicchia del caffè:

    14 all keywords report keywords explorer

    Vedrai probabilmente centinaia di migliaia di parole chiave in questo report, ma ce ne saranno moltissime irrilevanti. Quindi andremo ad utilizzare i filtri incorporati per trovare i 3 tipi di parole chiave di cui abbiamo bisogno.

    A. Trovare parole chiave di elenco prodotti

    Ribadiamo, le parole chiave di cataloghi prodotti (es., “migliori macchine del caffè”, “miglior macina caffè”) sono solitamente le migliori generatrici di guadagni con i siti web affiliati Amazon.

    Quindi, dobbiamo trovare parole chiave di elenco prodotti che hanno traffico potenziale e non sono troppo difficili da posizionarsi.

    Per farlo, aggiungiamo questi 3 filtri:

    • Includi: “miglior”
    • Keyword Difficulty (KD): <=10
    • Volume: >=500
    Nota a margine.
    Sentiti libero di giocare con i livelli di volume. Questi numeri dipendono molto dalla nicchia.

    Dovresti vedere una lista di parole chiave rilevanti e a bassa difficoltà ordinate da volume di ricerca mensile.

    15 product roundup keywords

    Ora, è importante notare che la Keyword Difficulty (KD) ti restituisce solamente una vaga indicazione della difficoltà di posizionamento. E il volume di ricerca mensile ti restituisce una vaga indicazione del potenziale di ricerca di un argomento.

    Quindi quello che devi fare dopo è setacciare il report, analizzare le parole chiave una ad una, e salvare ogni buon argomento in una lista di keyword.

    Non ti preoccupare se ci sono migliaia di parole chiave. Non le devi analizzare tutte. Per iniziare hai bisogno solo di 20–50 buone parole chiave.

    Quindi, qual è il processo?

    Prima di andare nelle cose tecniche, è importante capire che devi applicare buon senso quando guardi alle parole chiave. Se la parola chiave è “miglior macina caffè” allora ha senso perché è un prodotto che Amazon vende. Se non è relativa a qualcosa che compreresti su Amazon, come “miglior caffè a Los Angeles”, allora la dovrai togliere.

    Per le parole chiave che hanno senso, clicca il bottone SERP per vedere le pagine al momento in cima alla classifica in Google…

    16 keywords serp button

    …poi segui questo diagramma di flusso:

    Prima di andare oltre, dobbiamo brevemente spiegare il concetto di Domain Rating.

    Domain Rating (DR) misura l’autorità di un sito web sulla base del profilo dei backlink. La scala va da 0 a 100. In generale, maggiore è il numero, più forte e più autorevole risulta il sito.

    Questa è una parte del nostro processo perché stiamo cercando parole chiave dove possiamo posizionarci con nuovi o relativamente nuovi siti, che avranno una bassa “autorità”. Se ci sono altri siti con bassa autorità posizionati, allora è un buon segno di possibilità di posizionamento.

    Ecco un esempio di una buona parola chiave:

    17 good keyword

    La pagina evidenziata ha 4 domini referring, riceve qualche centinaia di visite da ricerca negli USA al mese, ed è in un sito web in argomento e a bassa autorità (DR).

    Ecco un esempio non così buono:

    17 bad keyword

    Mentre ci sono un paio di pagine nei risultati con pochi domini referring in siti web di nicchia a bassa autorità, nessuno di loro riceve buon traffico mensile di ricerca.

    Ecco come aggiungere una parola chiave alla lista di parole chiave quando trovi un vincitore:

    add keyword to list

    Continua a farlo finché non hai una lista di 20–50 parole chiave.

    B. Trova parole chiave di recensione prodotto

    Le parole chiave di recensione prodotto sono quelle come “recensione aeropress” e “recensione baratza virtuoso”.

    Anche se le cose possono cambiare da nicchia a nicchia, queste parole chiave raramente hanno un traffico potenziale che si possa avvicinare a quello delle parole chiave di elenco prodotti. Ne troverai probabilmente poche per le quali valga la pena posizionarsi.

    Quindi perché perderci tempo?

    Le ragioni principali sono 2:

    1. Sono spesso facili opportunità, anche se il traffico potenziale non è enorme.
    2. Le recensioni prodotto possono aiutare a spingere la SEO verso elenchi di prodotto (ne parleremo dopo)

    Per trovare queste parole chiave, aggiungi questi filtri al report “Tutte parole chiave”:

    • Includi: “recensione”
    • KD: <=10
    • Volume: >=200

    Ecco cosa abbiamo trovato nel nostro esempio del caffè:

    Screenshot 2020 05 28 at 03.12.23

    Non tutte sono parole chiave di recensione prodotto, ma le puoi identificare molto facilmente.

    Per quelle che hanno senso, processale attraverso il diagramma di flusso precedente e aggiungi le vincitrici in una nuova lista di parole chiave.

    C. Trova parole chiave per blog

    Molti siti affiliati Amazon non pubblicano solamente articoli “da soldi”. Pubblicano anche articoli di blog ed altri contenuti informativi.

    Guardiamo a homegrounds.co:

    Hanno una sezione intera del loro sito dedicata a utili guide sulla preparazione del caffè.

    Ci sono un paio di ragioni per le quali questo è utile, e tra poco le analizzeremo. Per adesso, vogliamo trovare alcune parole chiave informazionali per le quali possiamo scrivere articoli di blog e guide.

    Per trovare queste parole chiave, aggiungi questi filtri al report “Tutte parole chiave”:

    • Includi: chi, cosa, come, dove, perché, come, guida, tutorial, idee, consigli
    • Volume: >=500

    Guarda ad argomenti che sono strettamente correlati ai prodotti che recensirai nelle tue liste di prodotto.

    Per esempio, se la tua nicchia è il caffè, allora argomenti tipo “come usare una caffettiera a stantuffo” e “come fare il caffè” hanno molto senso perché molto probabilmente farai recensione di caffettiere a stantuffo e macchine del caffè.

    20 blog keywords

    Non perdere troppo tempo in questa parte. Aggiungi solamente 20–50 parole chiave alla lista e prosegui oltre.

    3. Crea il giusto tipo di contenuto

    Assumendo che abbia scelto un dominio ed installato il sito web, è tempo di iniziare a scrivere e pubblicare qualche contenuto.

    In questa sezione, parleremo di come creare 3 tipi di contenuto:

    1. Elenchi di prodotti
    2. Recensioni di prodotto
    3. Articoli di blog

    Iniziamo con il più importante.

    A. Elenchi di prodotto

    Segui questi 4 passi:

    1. Seleziona quali prodotti introdurre
    2. Scopri a cosa sono interessate le persone
    3. Scopri quali prodotti sono i migliori
    4. Scrivere
    1. Seleziona quali prodotti introdurre

    Gli elenchi prodotti recensiscono multipli prodotti, ma come fai a sapere quali prodotti sono da recensire?

    Ecco un paio di modi:

    Guarda su Amazon

    Ammettiamolo: Amazon è molto bravo a raccomandare i migliori prodotti. Guarda ai primi risultati per “macinacaffè”:

    21 amazon product prices

    Tutti hanno centinaia o migliaia di recensioni, e nessuno di loro è valutato meno di 4 stelle.

    Quindi un buon modo per avere alcune idee di prodotti che vorresti valutare è la ricerca per quel tipo di prodotto su Amazon.

    Guarda alle pagine in cima alla classifica

    Guardare ad Amazon è un buon punto iniziale, ma può essere un lavoro enorme. Un’altra buona tattica è cercare ad elementi in comune nelle pagine in cima alla classifica.

    Per esempio, 3 dei primi risultati per “miglior macinacaffè” menzionano la macina Baratza Encore Conical come una delle migliori:

    baratza encore

    Non serve un genio per capire che questa merita una recensione in una lista.

    2. Scopri a cosa sono interessate le persone

    Per creare una lista di prodotti utile, devi prima sapere quali attributi di prodotto sono interessanti per i consumatori.

    Ecco alcuni metodi per capirlo:

    Guarda le recensioni Amazon

    Guarda ad alcuni dei prodotti che probabilmente includerai nel tuo articolo e controlla le recensioni. Inizierai presto ad avere un senso di cosa interessi agli acquirenti.

    Per esempio, dopo pochi secondi di lettura delle recensioni qui sotto, è chiaro che la grossolanità della macinazione, facilità di pulizia, e portabilità sono tutti fattori importanti quando si sceglie un macinacaffè manuale:

    22 amazon review

    Se non metti troppa analisi in ogni singola recensione, controlla i tag nella sezione “leggi recensioni che menzionano”.

    23 amazon review tags

    Amazon prende questi termini dalle recensioni, e sono spesso indicativi delle cose alle quali sono interessate le persone.

    Guarda alle pagine in cima alle classifiche

    Scorri alcune delle pagine prime in classifica e guarda le cose in comune.

    Per esempio, entrambi questi elenchi di macinacaffé parlano della consistenza del macinato:

    grind consistency

    Esegui una analisi del gap di contenuto

    Una analisi del gap di contenuto mostra le parole chiave che posizionano multiple pagine.

    Facendolo per alcune delle pagine in cima alle classifiche per le tue parole chiave target, avrai maggiori informazioni sul tipo di cose che le persone vogliono sapere.

    Per effettuare l’analisi, incolla alcune degli URL posizionati in alto nello strumento Content Gap di Ahrefs.

    Se lo facciamo per 3 pagine posizionate in alto per “miglior macinacaffé”, vediamo che sono posizionate per parole chiave relative a tipi di macinacaffè: macinacaffè manuale, macinacaffè a mano, macinacaffè elettrico, ecc.

    24 content gap

    Vediamo anche che le persone stanno cercando per il miglior macinacaffé sulla base del tipo di caffè: espresso, francese, ecc.

    25 content gap 2

    Anche qualità di costruzione e materiale sembrano importanti.

    26 content gap 3

    Prenderemo queste cose in considerazione quando scriveremo i nostri articoli e cercheremo o faremo test ai prodotti.

    3. Scopri quali sono i migliori prodotti

    Molte persone che iniziano con siti affiliati Amazon non eseguono test dei prodotti. Piuttosto, cercano online i prodotti e prendono punti da altre recensioni.

    Anche se puoi seguire questa strada, non è ciò che ti consigliamo per un paio di motivi:

    1. Testare i prodotti ti aiuta ad emergere dalla folla, stabilire E‑A-T, e rendere facile la vita quando si tratta di link building.
    2. Il web è pieno di articoli affiliati di tipo “anch’io” che riprendono punti di altri articoli—e sono raramente utili per chi cerca.

    Quindi, se vuoi creare un sito davvero utile e longevo, e te lo puoi permettere, vale la pena effettuare le recensioni davvero.

    Ecco alcune idee per tenere bassi i costi:

    • Inizia con prodotti economici. Non sarà economico effettuare test di 10 macchine del caffè da $500, ma 10 macinacaffé da $30 potrebbe essere fattibile. Guarda nella tua lista di parole chiave ed inizia con i prodotti a minor costo.
    • Vendi dopo che non ti servono. A nessuno servono 10 macinacaffé. Dopo che li hai testati, mettili su eBay. Anche se perdi il 25% sul prezzo d’acquisto, è un piccolo prezzo da pagare per un contenuto unico ed utile.
    • Chiedi ai produttori di recensire i modelli. Non avere timore di farlo—specialmente se sei nuovo nel settore e non hai reputazione.
    4. Scrivere

    Elenchi di prodotti non sono come normali articoli di blog. Devi dare alle persone le informazioni che desiderano immediatamente.

    Nel caso di elenchi di prodotti, si tratta del prodotto vincitore.

    Per questo motivo, dovresti creare un articolo lista usando il formato della Piramide Rovesciata.

    Puoi trovare di più qui.

    B. Articoli di recensione

    Molti degli avvisi sopra per elenchi di prodotti si applicano anche alle recensioni individuali di prodotto. Devi sapere ciò che alle persone interessa e vogliono sapere, e devi analizzare scrupolosamente il prodotto.

    Detto questo, è di solito consigliabile scrivere recensioni individuali di prodotto assieme ad articoli di liste prodotti.

    Perché? Perché quando crei un articolo di elenco prodotti, ciò che stai facendo è essenzialmente la revisione di molti prodotti tutti assieme. E’ come se le liste riassumessero ogni prodotto senza andare nei dettagli.

    Ma il punto è questo: devi analizzare i prodotti per creare l’elenco dei prodotti, quindi potresti anche pubblicare la ricerca in una recensione individuale di prodotto.

    Ci sono alcune altre ragioni per cui questo approccio ha senso:

    • Le recensioni sono relative. Ipotizziamo tu stia facendo la recensione di un macinacaffé. A meno che tu non stia analizzando o facendo test assieme ad altri prodotti simili, come fai a sapere quanto è davvero buono oppure no? Potresti facilmente dare al prodotto 5 stelle e dopo capire che è davvero scarso rispetto ad altri prodotti con prezzo simile nel mercato.
    • Possibile spinta SEO. Pubblicare recensioni di prodotti individuali legati ad un elenco di prodotti pubblicato potrebbe aiutare la SEO (Di più nella prossima sezione)
    • Più facile per i format/template. Analizzare prodotti per una lista ti insegnerà a capire a cosa le persone interessa. Puoi usare questa conoscenza per creare un template per gli articoli di recensione.

    Focalizziamoci in quest’ultimo punto.

    Se hai creato una lista di prodotti sui migliori macinacaffè, saprai già che la consistenza della macinatura e la facilità d’uso sono attributi che interessano alle persone.

    Saperlo ti aiuta ad avere uno stile per il template della recensione per tutti i prodotti di questa categoria. Usa solamente questi elementi come sottotitoli ed assegna ad ogni prodotto un punteggio relativo 1–5 per ogni punto.

    Guarda ad esempio questi due articoli.

    Siccome stai usando un formato consistente per ogni recensione di prodotto, ed hai già fatto la tua analisi quando hai creato l’elenco dei prodotti, non dovrebbe prenderti molto tempo nel creare questi articoli.

    C. Articoli di blog

    Scrivere buoni articoli di blog è un argomento a sé.

    Fortunatamente, siamo pieni di guide su come scrivere articoli di blog quindi invece di approfondire qui, ti metto dei link a qualche articolo utile sotto:

    4. Porta traffico nel tuo sito con la SEO

    La SEO non è complicatissima, ma non è nemmeno qualcosa che possiamo riassumere dall’inizio alla fine in questo articolo. Ci sono troppi elementi.

    Invece, ti parlerò di 2 aspetti importanti da tenere a mente, e poi collegare qualche guida SEO dal blog.

    A. Crea hub di contenuto

    Hub di contenuto sono insiemi di contenuti collegati da un argomento simile.

    Sono fatti da 3 parti:

    1. Pagina hub/contenuto pillar: E’ una guida di alto livello riguardo un ampio argomento.
    2. Sottopagine/contenuto cluster: sono guide dettagliate di una parte dell’argomento principale.
    3. Hyperlink: Connettono le pagine hub e le sottopagine. Le pagine hub sono collegate a tutte le sottopagine, ed ogni sottopagina è collegata all’hub.

    Per i siti affiliati Amazon, una buona tattica è creare hub di contenuti dove l’elenco dei prodotti è la pagina hub, e le recensioni di prodotto sono le sottopagine.

    Ci sono un paio di benefici nel fare così da un punto di vista SEO.

    Primo, portano a maggiori link interni ricchi di parole chiave verso le pagine “da soldi”. Siccome Google usa l’anchor text dei link interni per aiutarsi a capire di cosa tratta la pagina, potrebbe aiutare a spingere il posizionamento.

    Secondo, tutte le pagine nell’hub beneficiano dai backlink l’un l’altra perché così funziona PageRank.

    Come si fa?

    1. Scegli un articolo di elenco prodotti;
    2. Crea link alle recensioni di ogni prodotto singolo per i prodotti catalogati;
    3. Crea un link verso l’elenco dei prodotti da queste recensioni

    Per esempio, ipotizziamo che tu voglia creare un hub di contenuti da un elenco di prodotti per “migliori macinacaffè”. Se hai già scritto le recensioni per alcuni dei prodotti menzionati nella lista, crea un link ad essi dalla pagina hub, e vice versa.

    Ecco un esempio reale:

    Uno dei prodotti di questa lista dei migliori macinacaffè è il Baratza Virtuoso Plus.

    27 top pick roundup

    Nella breve descrizione, c’è un link alla recensione completa di quel prodotto.

    28 link to review

    Nella recensione prodotto, hanno un link di ritorno alla raccolta di prodotti.

    Se fai così per tutti i prodotti nell’elenco, allora hai un hub.

    B. Crea link

    I backlink sono probabilmente il più importante fattore di posizionamento Google. Sono il fondamento dell’algoritmo di posizionamento Google, e molti studi indipendenti hanno trovato forti correlazioni tra il numero di backlink da siti web unici e traffico organico delle pagine.

    Per i siti di affiliazione Amazon, dovrai provare ad avere link diretti alle pagine “di soldi” come le liste di prodotti e recensioni prodotto.

    Ci sono molti modi per farlo, ma ecco l’idea:

    Gli elenchi di prodotto analizzano un tipo di prodotto particolare. Potrebbero essere macinacaffè, scrivanie in piedi, router WiFi, ecc. Pensa all’obiettivo di quel prodotto e chiediti, in cosa aiuta le persone?

    Ecco qualche esempio:

    • Macinacaffè -> aiuta le persone a fare caffè migliore
    • Scrivanie in piedi -> aiutano le persone a rimanere in salute quando lavorano da casa
    • Router WiFi -> aiutano le persone ad avere più sicurezza online

    Ora che hai definito il beneficio del prodotto, guarda gli articoli del blog su come raggiungere i benefici che hai menzionato per i tuoi prodotti. Puoi quindi contattarli e suggerire di aggiungere un link al tuo elenco prodotti per aiutare i loro lettori a scegliere i migliori prodotti.

    Mi spiego con un esempio.

    Se scriviamo su Google “come rimanere in salute mentre lavori da casa”, molti risultati sono articoli di blog con consigli.

    29 link prospecting

    Ma non sappiamo se sono menzionate le scrivanie in piedi, quindi usiamo un operatore di ricerca Google per includere risultati che menzionano la frase “scrivania in piedi”.

    30 link prospecting 2

    9,4 milioni di risultati.

    Eccone uno:

    31 link prospect

    Mentre questo articolo raccomanda un modello particolare di scrivania in piedi, i lettori potrebbero avere dei benefici se possono avere scelta. Quindi sarebbe utile se l’articolo fosse collegato ad una lista delle migliori scrivanie in piedi come questa.

    Quindi, avrebbe senso per noi avere il confronto delle migliori scrivanie in piedi per includerle in questo articolo.

    Ecco una email di esempio:

    Spett.le [nome],

    Ho appena letto la tua guida per rimanere in forma e in salute come lavoratore da remoto.

    Mi è piaciuto il consiglio sulle scrivanie in piedi, e sono d’accordo che Jarvis sia una buona scelta. Tuttavia, ho speso XX ore per fare test su XX scrivanie in piedi ed ho scoperto che la Jarvis è molto onerosa per ciò che offre, e che [altro modello] è altrettanto buono e costa meno.

    Forse vorresti inserire la mia ricerca per dare ai lettori qualche opzione in più?

    [link]

    Grazie,

    [nome]

    Se invii email simili a qualche mezza dozzina di persone, dovresti ottenere qualche link di qualità per i tuoi elenchi di prodotto.

    Ma ricorda, è solo un’idea.

    Controlla l’articolo sotto per maggiori strategie di link building:

    Fai fatica a costruire link direttamente alle pagine ‘di soldi’?

    Crea articoli blog ed altri contenuti utili su argomenti attigui, poi usa La Tecnica dell’Uomo Nel Mezzo per dare una spinta.

    5. Ottieni click

    Portare click ad Amazon è ciò che esattamente devi fare se vuoi far soldi per la durata del cookie di 24 ore.

    Non andrò qui nel dettaglio perché l’ottimizzazione del tasso di conversione non è qualcosa che dovrebbe ossessionarti se sei all’inizio.

    Tuttavia, devi assicurarti di aver sistemato almeno le basi, che sono:

    • Inserire subito una tabella con i consigli. Tabelle di consigli e link ai prodotti più consigliati negli articoli di elenco prodotti. Dovrebbero essere vicini alla parte alta dell’articolo perché le persone dovrebbero trovare velocemente le informazioni che cercano.
    • Usa link Amazon visibili. I pulsanti che si fanno notare nel tuo sito tendono ad essere i preferiti.
    • Dai alle persone una ragione per fidarti di te. Trova il modo più rapido per farlo. L’approccio di The Wirecutter è probabilmente il miglior standard. Guarda ad una delle loro introduzioni.

    Dopo aver ottenuto una decente quantità di traffico nel tuo sito, controlla sotto le risorse per essere sicuro di ottenere tutti i click che puoi.

    Conclusioni

    Costruire un sito affiliato Amazon è ancora un buon modo per iniziare con il marketing affiliate, anche dopo il recente taglio delle commissioni.

    Detto questo, una volta ottenuto una quantità di traffico decente, è buona cosa guardare ad altri programmi affiliate che possono offrire commissioni più alte negli stessi prodotti. Anche se Amazon di solito converte di più, è comunque possibile aumentare le entrate aderendo ad altri programmi affiliate grazie a commissioni maggiori.

    Domande? Scrivimi su Twitter.

    Tradot­to da Mau­ro Marinel­lo

    Shows how many different websites are linking to this piece of content. As a general rule, the more websites link to you, the higher you rank in Google.

    Shows estimated monthly search traffic to this article according to Ahrefs data. The actual search traffic (as reported in Google Analytics) is usually 3-5 times bigger.