General SEO

SEO Copywriting: Cos’è E Come Farlo

Avatar
Marketing @Ahrefs. Leggo, pratico breakdance e mi piace fare ogni giorno nuove esperienze di vita.
Article Performance
  • Siti linkanti
    2

The number of websites linking to this post.

This post's estimated monthly organic search traffic.

    Combinare tecniche SEO e di copywriting può aiutarti a posizionarti in alto su Google e su altri motori di ricerca e anche a incrementare le vendite.

    In questo post imparerai cosa si intende per scrittura SEO, o SEO copywriting, e come farla.

    ISEO copywriting vuol dire creare contenuti di alta qualità che piacciono sia agli algoritmi dei motori di ricerca che agli utenti. Si tratta di scrivere contenuti pensati per posizionarsi in alto su Google e, allo stesso tempo, contenuti che le persone vogliono consumare, linkare e condividere sui social media.

    I contenuti che si posizionano e ottengono tantissimo traffico di ricerca ma non spostano gli obiettivi di business sono inutili. Così come sono inutili i contenuti accattivanti che non ricevono traffico.

    Ma se riesci a fondere insieme solidi fondamenti SEO e buone tecniche di copywriting, puoi creare contenuti di valore che si posizionano ai primi posti sui motori di ricerca e invogliano gli utenti al consumo, alla condivisione e persino all’acquisto.

    Questo è esattamente il modo grazie al quale abbiamo portato Ahrefs a 2,4 milioni di visite di ricerca mensili, generando al contempo entrate ricorrenti annuali (ARR) pari a otto cifre. È il fulcro della nostra strategia di contenuti SEO.

    Ahrefs' organic traffic, via Ahrefs' Site Explorer

    Ci sono tre fasi quando si parla di scrittura SEO:

    Fase 1. Ricerca

    Questa fase riguarda la scelta di cosa scrivere. Ecco alcuni suggerimenti per fare copywriting SEO in questa fase:

    1. Inizia dalla ricerca parole chiave

    Se vuoi traffico organico, devi scrivere di argomenti ricercati dal tuo pubblico di destinazione. Quindi, prima di mettere nero su bianco, devi avere un elenco di parole chiave pertinenti da targetizzare.

    Il modo più semplice per farlo è utilizzare uno strumento di ricerca per parole chiave. Ecco come:

    1. Vai sul Keywords Explorer di Ahrefs
    2. Inserisci parole chiave specifiche pertinenti al tuo sito
    3. Vai sul report Termini Corrispondenti
    Matching terms report in Ahrefs' Keywords Explorer

    Scorri l’elenco e cerca le parole chiave pertinenti che potresti coprire. Ad esempio, questa parola chiave sarebbe perfetta per un’azienda di materassi che lavora in inglese:

    Potential keyword for a mattress company

    2. Fai corrispondere alla parola il suo intento di ricerca

    Google vuole posizionare solo i contenuti pertinenti. E la maggior parte delle persone solitamente cerca uno di questi tipi di contenuti su Google:

    • Blog post
    • Video
    • Pagine prodotto
    • Pagine categoria
    • Strumento

    Quindi, se vuoi avere le migliori possibilità di posizionarti in alto nei motori di ricerca, devi allinearti con l’intento di ricerca.

    Puoi scoprirlo guardando le pagine in alto nella SERP.

    Per esempio se analizziamo la Panoramica SERP per la keyword “how to sleep better,” possiamo vedere che si tratta per lo più di post di blog basati su elenchi:

    SERP overview for "how to sleep better," via Ahrefs' Keywords Explorer

    Questo è ciò che dobbiamo creare se decidiamo di lavorare su questo termine di ricerca.

    3. Crea uno schema basato sui dati

    Ogni argomento genera naturalmente dei sottoargomenti. Più argomenti secondari pertinenti tratti, più è probabile che ti posizionerai per più parole chiave e riceverai più traffico.

    Puoi trovare questi argomenti secondari esaminando i posizionamenti delle parole chiave comuni tra le pagine che si posizionano più in alto. Questo è anche un buon modo per costruire la struttura del tuo post.

    Ecco come trovare questi argomenti secondari:

    1. Vai sul Keywords Explorer di Ahrefs
    2. Inserisci la tua parola chiave
    3. Vai su Panoramica SERP
    4. Controlla alcune delle pagine in alto
    5. Clicca su Apri in e scegli Gap di Contenuto
    "Open in content gap" feature, via Ahrefs' Keywords Explorer

    In questo modo aprirai il rapporto Gap di Contenuto, dove vedrai i posizionamenti delle parole chiave comuni tra queste pagine. Guarda i risultati per vedere se ci sono argomenti secondari che puoi trattare.

    Ad esempio, se stiamo creando contenuti sull’argomento “how to sleep better,” questi potrebbero essere buoni H2:

    • Di quante ore di sonno hai bisogno
    • Igiene del sonno
    • Ore di sonno per età
    • Come ottenere un sonno profondo
    • Consigli per addormentarsi
    Content Gap report results

    4. Fai risaltare i tuoi contenuti dandogli un tocco unico

    I link sono un importante fattore di ranking per Google. Se i tuoi contenuti sono come quelli di tutti gli altri, non c’è motivo per cui qualcuno linki il tuo invece che quello di altri.

    Fare SEO copywriting significa trovare un equilibrio tra dare agli utenti ciò che vogliono e dare loro qualcosa di unico e originale.

    Un modo per aggiungere un tocco unico è scrivere in base all’esperienza personale.

    Le persone vogliono suggerimenti e consigli reali, provati e testati, non generici. Anche Google lo capisce. Ecco perché ha introdotto E‑E-A‑T, dove la prima “E” sta per esperienza.

    Quindi, se vuoi dare consigli sul sonno, provali prima di scriverne. Ad esempio, quando ho scritto sull’essere un creatore di contenuti, l’ho scritto in base alla mia esperienza.

    Example of writing from experience

    5. Arriva al dunque con il metodo della “piramide rovesciata”

    Alcune persone vogliono solo sapere qual è la migliore padella antiaderente. Ed è proprio quello che Wirecutter dice loro:

    Wirecutter's inverted pyramid intro

    Per tutti gli altri, c’è più spiegazione di seguito.

    Questo formato è noto come piramide rovesciata, dove si svela l’essenziale prima del resto:

    The Inverted Pyramid method

    Dal punto di vista SEO, dare ai lettori ciò che desiderano immediatamente può aiutare a ridurre il pogo-sticking e migliorare il tempo di permanenza.

    Ad esempio, io ho definito immediatamente “creazione di contenuti digitali” nel mio post:

    Example of an inverted pyramid intro from Ahrefs' blog

    6. Costruisci la tua credibilità 

    Google sa che le persone vogliono imparare a fare sollevamento pesi da un personal trainer, non da una persona a caso per la strada.

    Ecco perché Google ha introdotto E‑E-A‑T, dove la seconda “E” sta per competenza (expertise in inglese). Pur non essendo fattori di ranking diretti, i valutatori umani di Google li utilizzano per capire la qualità dei risultati di ricerca.

    Quindi la cosa importante è provare cosa stai dicendo. Ad esempio, gli articoli di Wirecutter includono una sezione su “Perché dovresti fidarti di me”:

    Wirecutter's "why you should trust me" section

    Se non hai le competenze richieste per la tua parola chiave target, intervista qualcuno che le possiede. Questo è quello che abbiamo fatto quando abbiamo scritto un post sul blog sulle penalizzazioni di Google:

    The three experts who were interviewed for an Ahrefs blog post on Google penalties

    Ecco come trovare esperti se non sai a chi rivolgerti:

    1. Vai sul Content Explorer di Ahrefs
    2. Inserisci la tua parola chiave
    3. Clicca sulla voce Autori

    Questo ti mostrerà un elenco di persone che hanno pubblicato contenuti sull’argomento.

    How to find authors to reach out to, via Ahrefs' Content Explorer

    Fase 2. Scrittura

    Questa fase consiste nel mettere le dita sulla tastiera e iniziare a scrivere. Ogni persona ha il proprio stile, ma i copywriter SEO di solito hanno gli stessi obiettivi: creare contenuti di alta qualità che istruiscano, intrattengano e piacciano ai lettori in modo che compiano un’azione di conversione.

    Ecco alcuni suggerimenti per il copywriting SEO che puoi utilizzare:

    7. Coinvolgi i lettori con la formula PAS

    La tua introduzione deve attirare i lettori e interessarli a leggere il resto. Puoi farlo con la formula Problem-Agitate-Solution (PAS).

    PAS formula

    Prima di tutto, definisci il problema:

    Define the problem

    Quindi crea agitazione:

    Agitate the problem

    Infine rivela la soluzione:

    Provide a solution

    8. Utilizza parole e frasi che invitano alla lettura

    Utilizza parole e frasi di transizione che incoraggiano i lettori a continuare a leggere e che incuriosiscono lasciando intenzionalmente le cose irrisolte.

    Ecco alcuni esempi in inglese:

    Bucket brigade example
    Bucket brigade example

    Dai un’occhiata a questo post per ulteriori esempi, tenendo conto che si tratta di esempi in inglese per cui non necessariamente rappresentativi.

    9. Rendi i tuoi contenuti ancora più utili aggiungendo una sezione FAQ

    Le persone diventano naturalmente più curiose mentre ricercano un argomento. Potrebbero avere tonnellate di domande correlate. Ma può essere difficile rispondere a tutte senza interrompere il flusso del tuo articolo.

    Per risolvere questo problema, crea una sezione FAQ. Rispondere alle domande più frequenti sulla tua pagina può aiutarti a posizionarti più in alto per le parole chiave a coda lunga. Ad esempio, questo è ciò che abbiamo fatto nel nostro post sui tag H1:

    FAQ section example

    Because we answered a common question, we now rank on Google when people are searching for this answer:

    Ranking for a long-tail keyword with FAQs

    Ecco come trovare le domande frequenti a cui rispondere:

    1. Vai su Keywords Explorer
    2. Inserisci il tuo argomento
    3. Vai su Termini Corrispondenti
    4. Seleziona “Domande”
    How to find questions to answer, via Ahrefs' Keywords Explorer

    Fase 3. Editing

    La fase finale consiste nel migliorare la tua bozza e assicurarti che ciò che hai scritto sia ciò che vuoi dire.

    Ecco alcuni consigli:

    10. Ottimizza per gli snippet in primo piano

    Gli snippet in primo piano sono risposte rapide nei risultati di ricerca che Google estrae da una pagina posizionata tra le prime 10.

    Featured snippet example

    Puoi raggiungere la prima posizione tramite questa scorciatoia se riesci a “catturare” lo snippet in primo piano. Quindi pianificalo controllando se esiste uno snippet in primo piano per la tua parola chiave principale e cosa è necessario per fare in modo che diventi tuo.

    Ad esempio, se cerchiamo “marketing funnel” in inglese, notiamo che Google mostra una definizione:

    Google shows a definition for the query "marketing funnel"

    Se vogliamo ottenere lo snippe in primo piano, dobbiamo includere una definizione, cosa che abbiamo fatto:

    Explanation of a marketing funnel

    11. Scrivi come parli

    Niente grida “smettila di leggere” più dei testi copiati, dei discorsi aziendali e del gergo senza senso. Il linguaggio complesso allontana i lettori e li riporta alle SERP.

    I testi per il web devono essere semplici e informali. Immagini di parlare con una persona amica.

    Se temi che il tuo testo SEO sembri troppo poco naturale, incollalo in Hemingway (controlla se funziona in italiano):

    Hemingway grades your copy and gives a readability score

    Ti fornirà un punteggio di leggibilità e suggerimenti su come migliorare.

    12. Semplifica la lettura modificando con la formula ASMR

    Leggere è una transazione. I tuoi lettori stanno scambiando il loro tempo per le tue parole. Se leggere è un lavoro difficile, torneranno “Indietro”.

    Quindi assicurati che i tuoi contenuti siano facili e agevoli da leggere. Puoi farlo seguendo la formula ASMR.

    Innanzitutto, aggiungi annotazioni. Includere elementi come note a margine, citazioni e link dai social media può spezzare la monotonia:

    Add social media embeds to break up the text

    Quindi utilizza frasi e paragrafi brevi. Suddividi le frasi lunghe in frasi brevi usando parole di transizione (ad esempio “e”, “quello”).

    In terzo luogo, includi i contenuti multimediali. L’inserimento di video, immagini e GIF può illustrare i tuoi punti senza aggiungere parole extra, come questo diagramma di flusso:

    Insert images into your content to illustrate points better

    Alla fine, leggi il tuo testo ad alta voce per individuare le aree in cui i tuoi contenuti non scorrono in modo fluido.

    Questi suggerimenti extra per fare copywriting SEO possono aiutarti a migliorare i tuoi contenuti.

    13. Includi un sommario

    I lettori vogliono sapere se i tuoi contenuti soddisfano ciò che stanno cercando. Puoi rendere semplice questo compito a farlo aggiungendo un sommario (ToC):

    Table of contents example

    Ciò consente loro di accedere alla sezione desiderata. Una volta che hanno iniziato a leggere, potrebbero essere risucchiati dal tuo testo e leggere il resto dei tuoi contenuti.

    L’aggiunta di un sommario può anche creare sitelink per la tua pagina, che Google a volte mostra nei risultati:

    Sitelinks for Ahrefs' SEO beginner's guide

    Ciò può potenzialmente portare a più clic.

    14. Ottieni più clic creando titoli accattivanti

    Il titolo è una delle prime cose che chi cerca online vede. Quindi deve invogliare a cliccare.

    Title tag example

    Il modo più semplice per creare titoli accattivanti è utilizzare il nostro generatore di titoli gratuito, verificando che funzioni in italiano. Aggiungi un messaggio, scegli un tono e fai clic su “Genera titolo”:

    Ahrefs' AI generator

    Riceverai un suggerimento per il titolo, che potrai migliorare:

    An example of a generated title tag from AI

    Gli strumenti sono i tuoi migliori amici quando si tratta di copywriting SEO. Ti aiutano a creare contenuti in modo più efficiente. Questi sono gli strumenti di copywriting SEO che consigliamo (alcuni potrebbero funzionare solo in inglese):

    1. Ahrefs – Strumenti SEO che ti aiuteranno a ricercare parole chiave, trovare idee e lacune nei contenuti, scoprire persone da contattare, ricercare i tuoi concorrenti, monitorare i posizionamenti e altro ancora.
    2. Google Search Console – Verifica se ti stai posizionando per le tue parole chiave target e stai generando traffico organico.
    3. Ahrefs’ free AI writing tools – Una raccolta di strumenti di copywriting basati sull’intelligenza artificiale che possono aiutare a generare idee per strutture, paragrafi, titolo, meta descrizioni e altro ancora.
    4. Grammarly – Correggi gli errori grammaticali e migliora la tua scrittura.
    5. Hemingway – Semplifica i tuoi contenuti e migliorane la leggibilità.
    6. ChatGPT – Crea schemi e brief per contenuti, correggi i tuoi contenuti SEO, genera titolo e meta descrizioni, trova parole chiave a coda lunga e altro ancora.

    Ecco una domanda frequente sul copywriting SEO:

    Qual è la differenza tra scrittura SEO, SEO copywriting e copywriting?

    La scrittura SEO e il SEO copywriting sono la stessa cosa. Il copywriting utilizza le parole per convincere qualcuno ad agire, per esempio effettuare un acquisto o iscriversi a una newsletter.

    Conclusioni

    Content writers e content marketer, prendete nota: la SEO non riguarda solo un migliore posizionamento su Google. Si tratta anche di convincere i tuoi lettori a leggere, condividere e linkare i tuoi contenuti.

    Ecco perché il SEO copywriting è importante. Nessuno leggerà un contenuto spazzatura, non importa quanto in alto sia sui motori di ricerca.

    Hai domande? Scrivimi su Twitter o Threads.

    Article Performance
    • Siti linkanti
      2

    The number of websites linking to this post.

    This post's estimated monthly organic search traffic.