Cosa sono le SERP? Le Pagine dei Risultati dei Motori di Ricerca Spiegate

Avatar
Head of Content @ Ahrefs (o, in parole povere, sono la persona che fa sì che ogni articolo pubblicato sul nostro blog sia EPICO).
Statistiche dell'articolo
  • Siti linkanti 7
Dati dal Content Explorer

Mostra quanti siti web stanno linkando a questo contenuto. Come regola generale, più sono i siti che ti linkano, più in alto ti posizionerai su Google.

Mostra la stima del traffico organico mensile di questo articolo in base ai dati di Ahrefs. Il traffico organico reale (come mostrato da Google Analytics) è solitamente maggiore di 3-5 volte.

Il numero di volte che questo articolo è stato condiviso su Twitter.

    Le Search Engine Results Pages (SERPs) sono le pagine che Google e altri motori di ricerca mostrano come risposta ad una query di ricerca dell’utente.

    Sono composte da risultati organici e a pagamento.

    Cosa imparerai con questa guida:

    La maggior parte delle persone clicca i risultati organici nella prima pagine delle SERP e raramente visita la seconda pagina.

    pasted image 0

    Ecco perché tutti vogliono essere nella classifica della prima pagina di Google. Se sei a pagina 2 oppure oltre, sei praticamente invisibile.

    Ma classificarsi nella prima pagina non equivale sempre a molto traffico per alcuni motivi.

    Primo, molti click organici vanno alle sole prime posizioni.

    pasted image 0 1

    Secondo, i risultati a pagamenti spesso spingono le classificazioni organiche in basso nella SERP.

    Per esempio, Google mostra 4 pubblicità a pagamento sopra i risultati organici per “comprare occhiali da vista online”. A causa di questo, il 39% di tutti i click vanno ai risultati a pagamento.

    1 paid ads serp

    2 paid clicks ahrefs

    Dimostrazione che il 39% dei click va ai risultati a pagamento per la query “comprare occhiali da vista online”. Dati da Keywords Explorer di Ahrefs.

    Terzo, Google a volte mostra le funzionalità SERP che rispondono alle query nei risultati di ricerca.

    Guarda ai risultati per “cose più cercate su Google”:

    3 most searched thing on google snippet

    Siccome Google risponde alla domanda nella SERP, non c’è bisogno per l’utente di cliccare in un risultato.

    Le SERP possono essere diverse per ogni query, ma sono fatte tutte dagli stessi 3 blocchi costitutivi. E sono:

    • Pubblicità a pagamento
    • Risultati organici
    • Funzionalità SERP

    Sotto, andremo a vedere ognuna di queste in dettaglio, e spiegheremo come entrare in ognuna di esse.

    Pubblicità a pagamento

    I risultati di ricerca a pagamento compaiono prima, ed a volte anche dopo, rispetto ai risultati organici.

    Entrambi i tipi di risultato sono virtualmente indistinguibili, la sola unica differenza è che le pubblicità a pagamento sono contrassegnate in questo modo.

    4 ads serp

    Le pubblicità a pagamento funzionano sulla base del Pay-Per-Click (PPC), ovvero i pubblicitari fanno delle aste sulle parole chiave e pagano Google per ogni click. Chi paga di più in genere riceve un posizionamento preferito, anche se Google tiene in considerazione altri fattori come la rilevanza della pubblicità e il CTR.

    Morale: se vuoi apparire nelle pubblicità a pagamento, dovrai rivolgerti al tuo salvadanaio.

    Risultati organici

    I risultati organici delle ricerche sono pagine indicizzate da Google.

    Siccome ci sono spesso migliaia di risultati che combaciano, Google li ordina utilizzando centinaia di fattori di posizionamento. Come risultato, le pagine più rilevanti e di miglior qualità generalmente appaiono della prima pagina delle SERP.

    Nessuno conosce tutti i fattori di posizionamento di Google, ma ne conosciamo sicuramente alcuni.

    Ad esempio, sappiamo che è importante il numero dei backlink ad una pagina.

    Per quanto riguarda il modo di Google di mostrare i risultati organici, viene mostrato di solito il titolo, l’URL, ed uno snippet descrittivo.

    5 lsi keywords

    Google mostra l’URL, titolo ed uno snippet descrittivo per un nostro articolo sulle parole chiave LSI.

    Puoi dire a Google cosa mostrare nella SERP impostando il tag title della pagina, lo slug URL, e la meta description.

    Tuttavia, mentre Google mostra quasi sempre il tag title incorporato nella SERP, a volte sceglie altro rispetto alla meta description per lo snippet.

    image24

    Per le pagine con dati strutturati, Google a volte mostra rich snippet assieme ai normali risultati organici.

    6 rich snippets

    Morale: se vuoi apparire nei risultati di ricerca organica, devi concentrarti nel creare il risultato migliore e più rilevante per la query. Devi anche assicurarti che Google possa indicizzare le tue pagine, e che siano ottimizzate per la ricerca.

    Funzionalità SERP

    Le funzionalità SERP sono risultati non-tradizionali. Possono essere a pagamento, organiche, o derivano direttamente dal Grafico di Conoscenza di Google.

    image29

    Varie tipologie di funzionalità SERP nei risultati di ricerca.

    Mentre l’obiettivo delle funzionalità SERP è a volte dedicato alla generazione di incassi per Google (es., le pubblicità Shopping), l’obiettivo è solitamente la pubblicazione di informazioni nei risultati di ricerca senza la necessità di cliccare sul risultato.

    Per questo motivo, le funzionalità SERP hanno un impatto sulla SEO.

    Stime recenti suggeriscono che ad oltre il 50% delle ricerche non corrisponda alcun click:

    Paid Organic Zero Click June 2019

    Nota a margine.
    Google non ha sempre mostrato funzionalità SERP nei risultati. Hanno iniziato ad apparire con maggior frequenza negli ultimi anni da quando Google ha costruito il suo Grafico della Conoscenza, e la loro comprensione dell’intento di ricerca è aumentata.

    Tuttavia, essere inclusi nelle funzionalità SERP può aumentare i click verso il tuo sito web.

    Morale: è possibile comparire in alcune funzionalità SERP, ma il modo in cui lo farai dipende dal tipo di feature.

    Google mostra dozzine di funzionalità SERP nei risultati, e ne testano continuamente di nuove.

    Sotto, analizziamo le più conosciute, le loro fonti di dati, e come è possibile apparire all’interno di esse per avere più traffico al tuo sito web.

    Featured snippet

    Featured snippet mostra uno snippet di contenuto da una delle pagine prime in classifica. Sono di solito mostrate all’inizio della SERP, anche se altri risultati a volte appaiono sopra di esse.

    8 featured snippet

    Esempio di Featured Snippet.

    Gli snippet più comuni sono:

    • Paragrafo
    • Lista
    • Tabella

    Non tutte le featured snipped sono di testo. Google a volte mostra video (spesso descrivendole come clip suggerite):

    9 featured vide snippet

    Puoi apparire nelle Featured Snippet?

    Si. Quasi sempre, Google ricava gli snippet da uno dei primi 5 risultati.

    Sei sei già nelle prime 5 posizioni per una query, e Google mostra un featured snippet, potrebbe valere la pena ottimizzare la tua pagina per provare ad comparire.

    Schede di conoscenza

    Le Schede di Conoscenza appaiono in cima alla SERP ed offrono una risposta breve e definitiva alla query. Esistono in vari formati.

    10 knowledge card

    11 knowledge card currency

    Ci sono 3 fonti principali di dati per le Schede di Conoscenza: il Grafico di Conoscenza di Google, partner di dati, ed altre fonti molto affidabili come Wikipedia e le istituzioni governative.

    Puoi apparire nelle Schede di Conoscenza?

    Difficile. Siccome i dati sono presi esclusivamente da fonti proprie di Google o selezionati partner, apparire nelle Schede di Conoscenza non è possibile per molti siti web.

    Pannello di Conoscenza

    I Pannelli di Conoscenza forniscono informazioni sull’oggetto principale della query. Solitamente appaiono vicino alla cima della SERP nel mobile, e nel lato destro nei desktop.

    12 apple knowledge panel

    Come per le Schede di Conoscenza, molti dei dati dei Pannelli di Conoscenza vengono dal Grafico di Conoscenza, e fonti affidabili come Wikipedia e Wikidata.

    Tuttavia, Google a volte collega profili social e partner.

    13 joji knowledge panel

    Puoi apparire nel Pannello di Conoscenza?

    Si. Google mostra Pannelli di Conoscenza di brand per le aziende nel Grafico di Conoscenza. Questi includono solitamente un link diretto al sito web dell’azienda e link ai profili social.

    Il tuo logo aziendale può anche apparire nei Pannelli di Conoscenza dei concorrenti, anche se non hanno link al tuo sito web. Attivano una ricerca Google sul nome dell’azienda quando vengono cliccati.

    14 microsoft knowledge panel

    Pack Immagini

    I Pack Immagini mostrano alcune anteprime, e cliccando su esse porta a Google Immagini. Appaiono spesso in cima alla SERP ma potrebbero apparire anche più in basso nella pagina.

    15 image pack

    Puoi apparire nel Pack Immagini?

    Più o meno. Le immagini del tuo sito web possono essere inserite, ma il link porterà sempre l’utente a Google Immagini—non al tuo sito web. Tuttavia, dopo aver cliccato su Google Immagini, vedranno il link della fonte dell’immagine.

    16 image pack google images

    Storie Principali

    Il carosello di storie principali mostra articoli da poco pubblicati, live blog, e video. Google mostra anteprima, titolo, nome dell’editore, e data e ora di ogni risultato, ed appaiono spesso nella cima della SERP.

    17 top stories

    Puoi apparire nel carosello delle Storie Principali?

    Si. Tuttavia, secondo una ricerca di News Dashboard, il 99,31% dei risultati su desktop provengono da siti che sono indicizzati su Google News.

    E’ anche interessante notare che molti posizionati qui sono a breve termine, perché l’obiettivo della funzionalità SERP è generalmente la pubblicazione di notizie—e le pagine non possono essere notizie per molto.

    Le Persone Chiedono Anche (PAA)

    I riquadri Le Persone Chiedono Anche mostrano le domande collegate che gli utenti chiedono a Google. Ogni domanda apre ad una risposta presa da una pagina web mostrata in modo simile alle Featured Snippet.

    18 people also ask

    Google carica maggiori domande collegate ogni volta che clicchi per avere una risposta.

    paa more questions

    Puoi apparire nei riquadri Le Persone Chiedono Anche?

    Si. Come le Featured Snippet, le risposte alle domande nei riquadri PAA provengono da terze parti. Avere contenuti che rispondono ad una o più di queste domande significa che hai una possibilità di apparire nel riquadro PAA.

    Detto questo, è poco probabile che apparirci comporti molto traffico in più. I riquadri PAA sono più utili per la ricerca di contenuti.

    Risultati Shopping

    I risultati Shopping, conosciuti ufficialmente come Product Listing Ads (PLA), mostrano prodotti rilevanti da pubblicitari paganti. Ogni risultato mostra il nome del prodotto, prezzo, il rivenditore, ed alcuni mostrano le recensioni ed offerte speciali.

    19 shopping results

    Molti risultati Shopping compaiono quando ci sono query con intento di ricerca transazionale o commerciale. Per esempio, “comprare proteine in polvere” o “migliori proteine in polvere”.

    Puoi apparire nei risultati Shopping?

    Si, ma devi pagare. Non c’è modo di comparire in modo organico. Leggi di più qui.

    Riquadri Tweet

    I riquadri Tweet mostrano i tweet più popolari in formato carosello. Sono spesso da un account Twitter ufficiale associato alla query, ma a volte vengono mostrati da account diversi.

    20 branded tweets box

    Riquadro Tweet che mostra i tweet dell’account Twitter di Ahrefs.

    21 unbranded tweets box

    Riquadro Tweet che mostra i tweet di Danny Devito da account multipli.

    Puoi apparire nel riquadro Tweet?

    Si. Per ricerche di brand (e.s., “Ahrefs”), Google di solito mostra i tweet più recenti dell’account ufficiale dell’azienda. Per ricerche non-brand, i tweet rilevanti del tuo account possono essere mostrati nel riquadro Tweet.

    Sitelink

    Sitelink sono link ad altre pagine nei siti web classificati oppure altre parti della pagina classificata. Sono più che altro un potenziamento ai risultati organici che una funzionalità SERP, perché appaiono come link ‘extra’ sotto al risultato.

    22 sitelinks branded

    Esempio dei sitelink per una query di brand.

    23 sitelinks non branded

    Esempio di sitelink per query non-brand.

    I benefici dei sitelink sono duplici:

    1. Le persone possono più velocemente ciò che stavano cercando.
    2. Le persone hanno più modi di cliccare al tuo sito web nella SERP, che significa maggior traffico organico.

    Puoi apparire nei Sitelink?

    Si. Google di solito mostra sitelink per query di brand, quindi è probabile che le persone vedono i sitelink quando cercano il tuo sito web.

    Per query non-brand, avrai più possibilità di ottenere sitelink quando la tua pagina è popolare ed ha link interni ad altri contenuti rilevanti—almeno dalle mie osservazioni.

    Video

    I risultati video sono risultati organici potenziati da un’anteprima del video. Solo le pagine con video incorporati sono prese in considerazione, e Google di solito mostra la data di caricamento, durata, e il nome dell’autore nella SERP.

    24 video search result youtube

    Molti risultati video provengono da YouTube, ma possono essere mostrati anche da altri siti web.

    25 video search result self hosted

    Puoi apparire nei risultati video?

    Si. Per video ospitati su YouTube, Google di default mostra le anteprime nella SERP. Per i video incorporati ospitati da YouTube, Google a volte mostra le anteprime nella SERP. Per video incorporati ospitati altrove, la pagina deve avere VideoObject schema markup per essere presa in considerazione per questa funzionalità.

    Continua ad imparare

    Leggi la guida interattiva in 7 passi per classificarsi nella prima pagina di Google (SERP).

    Se sei già classificato nella prima pagina delle SERP, guarda la guida in 6 passi per classificarsi meglio.

    Tradot­to da Mau­ro Marinello

    • Siti linkanti 7
    Dati dal Content Explorer